Charlie Austin – il futuro conquistatore di APPLE

Sull’umile ragazzo che è diventato protagonista di una lotta tra il Manchester United e Southampton fc.

Più triste spettacolo, che l’incontro di sabato all’Old Trafford non abbiamo visto molto tempo fa. Il manchester UNITED ha giocato a il tuo preferito e già odiosa suoi tifosi controllo, praticamente senza creare problemi alla porta «Southampton». Ragazzi Ronald Cumana ben difesi, cercando di pungere «diavoli rossi» al primo opportunità, ma anche senza molto successo. Sembrava che l’incontro e si concluderà con un pareggio a reti inviolate, ma Ronald Koeman tirò fuori dalla manica una sorta di briscola a fronte di una recluta «santi» Charlie Austin. Debutto che l’attaccante si è rivelato, che è necessario – l’ex attaccante della CONVENZIONE hanno risposto alla tettoia Ward- una posizione standard, e la testa volley circolare in rete, immergendo il «Teatro dei Sogni» in condizione di dollari. Questo era solo il secondo tocco di palla in esecuzione di Charlie, quella sera.

26-year-old Austin già da tempo è sulla bocca di tutti, tuttavia, solo ora, finalmente, ha deciso di passare a più o meno lo status di club. Tutta colpa sua cieca e in parte infantile dedizione ai colori Queens Park Rangers, i fan che semplicemente hanno pregato per Charlie. Eppure, dopo la scorsa stagione Austin per «cerchi» di ben 18 gol, ha ottenuto il quarto posto nella classifica marcatori del campionato, ma, ahimè, tutte le gesta di inglese stryker si sono rivelati inutili – abitanti «Loftus Road» sono tornati a conoscenza per se stessi Championship. Sembrava che Charlie non sarà in grado di mantenere in campo la CONVENZIONE, ma la sua soluzione è semplicemente sbalordito tutta britannica di calcio il pubblico – goleador non ha voluto andare alla meritata promozione, continuando a parlare per la squadra di Chris Ramsey. Stampa subito ribattezzato attaccante e francamente sulla sua sportività futuro. Ancora più ‘ uscita di testa dopo l’intervista di Austin sotto la tenda del 2015, quando ha detto che ha dato la parola Bosco Ferdinando, impegnandosi a tenere a «Loftus Road» tutto il calcio campagna. Nel frattempo, gli indicatori di Charlie cominciò a declinare, passata la luce nei suoi occhi si spegneva, che è l’induzione male l’idea che una promessa è un calciatore molto presto sarebbe passata e rimarrà nella non invidiabile status di «lima speranza».

Fortunatamente, Ronald Koeman ha trovato le parole giuste per Austin e convinto a passare al «St. Mary». Questo trasferimento, l’olandese ha avuto un enorme favore «santo». Il club ha ricevuto non solo il giocatore, che è in grado di sfornare gol, perfettamente sentendo in area di rigore avversaria, ma ancora e il presente di un contadino che porta enormi benefici alla collettività. Ma la cosa più importante, nonostante tutti i suoi meriti e talenti, Charlie vuole rimanere nell’ombra, non insegue popolare, ma semplicemente in buona fede esegue il suo lavoro. Tale lavoratore con periferie delle città, elementare riceve piacere di preferito caso, non riconosce citazioni e moderni calcio di valori. I calciatori che ci sono in ogni squadra, ma non dobbiamo dimenticare che Austin agisce in attacco, e non da qualche parte nella linea centrale, concentrandosi sul lavoro di sgrossatura e di dispacciamento funzioni.

Infatti, nativo di è apparso in Premier League dal nulla. Come sperduto viandante, è vero, con quelli già esistenti, anche se non stellare, la sintesi. A CRC ha a Burnley, prima di trasferirsi al «Turf Moor» e di non rapida in inglese «pantano», deliziando i fan «di Swindon» e dimenticata da dio «Poole Town». Inavvertitamente si pone un parallelo con Jamie Vardy, il ragazzo di «Leicester» con un incredibile destino, soprattutto nell’ambito della recente storia del calcio, senza soluzione di continuità in show-business. Naturalmente, Charlie Austin non ha ancora raggiunto vette di Jamie, non calpestato i piedi record di Ruud van Nistelrooy, non ha dato impressionante serie a livello di APPLE, ma per questo ci sono tutti gli ingredienti. Austin solo comincia a scrivere il suo primo la storia di come da un tipico è possibile uscire in crema della società calcistica e subito entrare sul radar il più forte del mondo.

Scritto sopra non è affatto infondate spavalderia. Date un’occhiata alle statistiche di Charlie. In ciascuna delle loro squadre poteva vantare esemplare stabilità. Dal 2012 al 2015, l’attaccante non scendeva al di sotto di una determinata cinghie a 15 efficaci colpi per la stagione. In «Pool Town» e non 48 gol in 42 incontri. Il suo sicuro gioco in una t-shirt CRC nella scorsa stagione ha suscitato l’entusiasmo, ma allo stesso tempo e sconcertante. I giornalisti semplicemente non hanno capito, perchè questo giocatore non ancora illuminato in un club più impressionante, perché dalla sua azione sulla punta vagliato più di un istinto assassino, serenità, notevole esperienza e una certa facilità, che è inerente a molti dei primi dieci barclays premier league.

Fonte: informazioni su casinò e scommesse e anche la pagina recensione casino ma anche il nostro nuovo partner Confronto tra le società bukmacherkich e casinò